Recensione: Carri armati SHERMAN in Sicilia di Lorenzo Bovi e Luigi Manes

Commento: Conoscendo personalmente Luigi, con cui condivido la passione per il carro medio americano per eccellenza, ed avendo avuto modo di sperimentare la sua competenza su tutto quanto concerne la storia e le innumerevoli versioni dello Sherman, appena ho avuto notizia dell’uscita di questa monografia ho deciso di acquistarla, nonostante già possedessi il vecchio volume della Concord sui mezzi inglesi in Sicilia ed Italia.

Ebbene, una volta avuto modo di leggerlo e studiarlo posso dire che è proprio un bel libro che vale il prezzo di copertina.

Il volume, in 167 pagine riccamente illustrate, descrive compiutamente i carri Sherman utilizzati dagli Alleati durante l’operazione Husky approfondendo le varie versioni utilizzate dalle truppe inglesi, da quelle canadesi e da quelle americane, con approfondimenti sulla colorazione ed i simboli tattici.

Sono presenti anche dei capitoli specifici dedicati agli M31 ed agli Scorpion su scafo Lee/Grant.

Il materiale iconografico è in gran parte inedito ma il vero valore aggiunto del volume, almeno per me, è lo zampino che ci hanno messo i due autori nell’individuazione di modelli di carri, reparti e località che, per quanto possibile, è sempre molto completa e precisa.

Ovviamente, trattandosi di un volume che focalizza il periodo che intercorre tra il luglio 1943 ed il settembre ’43 non tutte le versioni del carro medio USA sono coperte.

Completano l’opera cinque profili a colori.

Scheda riassuntiva:

Titolo: Carri Armati Sherman in Sicilia

Autori: Lorenzo Bovi e Luigi Manes

Pagine: 167

Giudizio finale: per gli appassionati di M4 e della campagna d’Italia un libro imperdibile.

Editore: Ed. Ardite

Prezzo di copertina: 20 Euro

Valutazione: * * * * *

Print Friendly, PDF & Email