RECENSIONE: FONTANELLA O.N.C. HD MODELS

Scala: 1:35

Sito del produttore: www.hdmodels.it/shop/it/

Cenni storici

La bonifica dell’Agro Pontino è una di quelle grandi opere di cui, a ragione, il regime fascista si fregiò con orgoglio. Essa fu affidata all’Opera Nazionale Combattenti che impiegò, dal 1926 al 1937, circa cinquantamila operai.

Man mano che la bonifica procedeva l’O.N.C. si occupò della gestione dei terreni e dei poderi che venivano via via costituiti nei terreni bonificati, affidandoli in concessione a coloni provenienti, per la stragrande maggioranza, dalle regioni, allora povere e sovraffollate, del Veneto, del Friuli e dell’Emilia.

Ai nuovi coloni venne dato un terreno coltivabile di 18 ettari, una casa nuova con annessa stalla, una vacca da latte, due buoi per l’aratura e tutti gli attrezzi necessari. Avevano diritto anche ad una parte del raccolto e al riscatto di casa e terreno.

Al centro dei vari poderi, vennero costruite delle case coloniche, dette Case Coloniche O.N.C. riportanti sulla facciata la dicitura O.N.C. oItre al numero del podere ed all’anno di costruzione indicato con la dicitura era fascista.

Fontanella ONC Agro Pontino

 

Furono fondati diversi borghi e comuni, con nomi in parte ispirati a luoghi della grande guerra, nonché le città di Littoria (oggi Latina), Sabaudia, Pontinia, Aprilia e Pomezia.

 

 

Le case coloniche non vennero edificate a caso ma sulla base di precise tipologie costuttive.

Singolare è il fatto che, anziché utilizzare un singolo modello costruttivo, per differenziare il paesaggio, si realizzarono ben 14 tipologie costruttive di case coloniche aventi cubature e caratteristiche estetiche differenti ma tutte caratterizzate da alcune analogie sanitarie (es. zanzariere ed ingresso a doppia porta) e funzionali (stalla coperta) costanti.

Le case erano dotate di fontana esterna che doveva servire a fornire acqua potabile e che venne realizzata anch’essa secondo uno standard costruttivo ben preciso.

 

Fontanella ONC Agro Pontino

 

Da notare che la struttura in metallo ha l’evidente forma del fascio littorio, forma funzionale allo scopo pratico ma, evidentemente, anche celebrativa del regime.

 

Una di queste fontane è conservata presso il museo di Piana delle Orme ed è stata oggetto di studio da parte della HD Models che ha sfornato il piccolo gioiellino di cui stiamo parlando.

 

Fontanella ONC Agro Pontino

L’originale conservato al Museo di Piana delle Orme

Fontanella ONC Agro Pontino Fontanella ONC Agro Pontino Fontanella ONC Agro Pontino Fontanella ONC Agro Pontino

 

Da ultimo non può non evidenziarsi che la zona dell’Agro Pontino nel corso della seconda guerra mondiale fu investita dallo sbarco alleato ad Anzio/Nettuno (operazione Shingle) e fu teatro tra il 22 gennaio ed il 26 maggio 1944 di terribili ed aspri combattimenti che videro contrapposti gli alleati agli italo-tedeschi.

 

Ma veniamo al kit:

La fontanella è confezionata all’interno di una robusta scatoletta in materiale plastico riutilizzabile, si vede che l’azienda produttrice è composta da modellisti….

Fontanella ONC Agro Pontino Fontanella ONC Agro Pontino

Fontanella ONC Agro Pontino

All’interno troviamo la struttura della fontanella realizzata in resina stampata 3d e scomposta in  5 pezzi (compresi un secchio in legno, una tinozza in lamiera e l’asse lavatoio in  legno ) nonché il pozzetto e la vasca di raccolta dell’acqua realizzate in gesso, materiale che riproduce in materia egregia il cemento con cui erano realizzate le fontanelle originarie.

Fontanella ONC Agro Pontino

Fontanella ONC Agro Pontino

Fontanella ONC Agro Pontino

Fontanella ONC Agro Pontino

Fontanella ONC Agro Pontino

Fontanella ONC Agro Pontino

Il kit è assolutamente realistico e di ottima qualità ed una volta assemblato riproduce perfettamente le innumerevoli fontanelle che furono installate nelle case coloniche realizzate dall’O.N.C. nell’Agro Pontino.

La stampa 3D consente un livello di realizzazione assolutamente stupefacente ed una precisione dei dettagli di altissima qualità.

Fontanella ONC Agro Pontino Fontanella ONC Agro Pontino

La forte caratterizzazione strutturale colloca evidentemente l’utilizzo di questo bellissimo kit all’interno di un preciso ambito geografico: l’Agro Pontino.

Come noto la zona nel corso della seconda guerra mondiale fu investita dallo sbarco alleato ad Anzio/Nettuno (operazione Shingle) e fu teatro, tra il 22 gennaio ed il 26 maggio 1944, di terribili ed aspri combattimenti che videro contrapposti gli alleati agli italo-tedeschi.

Ciò detto gli usi sono innumerevoli, azzardo qualche idea:

  • Diorami o scenette agrarie/rurali degli anni 30;
  • Scene inerenti la ricerca antimalarica portata avanti dal prof. Grassi in quel periodo;
  • Il rientro a casa o la partenza di legionari per la guerra di Spagna o di Etiopia;
  • Inaugurazioni o visite di gerarchi fascisti o dello stesso Mussolini (storicamente presenziò a diverse inaugurazioni in zona);
  • Scene di combattimento o di riposo durante lo sbarco di Anzio, conseguentemente potranno essere storicamente corretti figurini e mezzi tedeschi, italiani (anche repubblichini), americani ed inglesi.

Questo piccolo bellissimo bijoux, grazie all’intrecciarsi di Storia e storie nell’Agro pontino, si presta quindi ad innumerevoli usi!

Aggiungo che non sono stato in grado di reperire documentazione circa l’utilizzo di questa tipologia di fontanella nelle case coloniche realizzate in occasione delle altre opere di bonifica realizzate tra gli anni 20 e 30 del XX secolo, qualunque contributo sul tema sarebbe quindi oltremodo gradito!

Per concludere: si tratta di un prodotto con un rapporto qualità prezzo assolutamente convincente, da prendere in considerazione qualora vogliate realizzare qualcosa che riguardi l’epopea dell’Operazione Shingle.

Girovagando sul sito della HD Models ho notato altri kit realmente gustosi che stanno mettendo in pericolo l’integrità del mio portafogli…. penso che sentiremo ancora parlare di questi modelli stampati in 3D.

Conclusioni: Raccomandatissimo!

Print Friendly, PDF & Email