Ho letto: WATERLOO di Bernard Cornwell

The-Duke-of-Wellington-at-Waterloo1

“Wellington at Waterloo” di Robert Alexander Hillingford

Bernard Cornwell è un autore che mi piace molto perchè riesce a coniugare un’accuratissima ricerca storica con trame avvincenti che coinvolgono il lettore portandolo a divorare i suoi libri.

Unendo a questa passione per l’autore l’attenzione per l’epopea napoleonica, appena saputo che avrebbe pubblicato un libro sulla battaglia di Waterloo ho deciso che avrei comprato l’ennesimo volume sull’epico scontro che decretò l’esilio di Napoleone e consacrò, almeno nella perfida Albione, la gloria del duca di Wellington.

In questo caso l’autore fugge al genere che gli è usuale per avventurarsi nella divulgazione storica producendo un libro che si focalizza molto sugli episodi della battaglia, sulla “storia piccola”, ed un po’ meno su quella grande, pur tentando, contrariamente a tanta storiografia anglosassone di assegnare ai prussiani un ruolo nella battaglia superiore a quanto usualmente ammesso tra i sudditi di Sua Maestà.

Ne consegue un libro piacevole, che scorre veloce, ma che, per l’amante dell’argomento come il sottoscritto, ha il sapore del Déjà vu.

 

In altri termini se a casa avete “Uomini di Waterloo” di J. Sutherland o “Waterloo” di F.E. Smith potete fare a meno di comprare questo libro, se invece non sapete nulla sull’argomento può essere un valido punto di partenza.

Dimenticavo: provate a leggere gli altri romanzi di Cornwell (Amazon, IBS) non ve ne pentirete!

Print Friendly, PDF & Email