Uno steccato scrostato….. ovvero: Schwimmwagen, 11th MP Squadron del 2nd Polish Corps in Italia nel 1945 pt. 5

Volevo realizzare qualcosa di particolare per lo steccato, quindi, grazie al consiglio di Per Olav Lund, che ho la fortuna di avere tra i contatti di facebook, ho acquistato questo simpatico prodotto:

Si tratta di una vernicetta crackle prodotta dalla ditta Ranger già precolorata che consente, se data un strati non troppo sottili di ottenere un fantastico effetto screpolato. Questo il link al magico prodotto.

La sequenza che ho utilizzato in questo caso è questa:

1. steccato costruito con listelli di legno per navimodellismo;
2. ripassato con una spazzola di acciaio per approfondire segni e rigature;
3. ripassato con una spazzola di ottone per ripulire il legno dai segni troppo profondi;
4. primer grigio tamiya;
5. usando i lavaggi della AK (per pigrizia, si può fare benissimo con olii o smalti diluitissimi) ho evidenziato le venature e fatto dei segni di muffa piuttosto evidenti. I colori vanno sfumati;
6. Drybrush con grigio più chiaro per evidenziare le venature;
7. Uso della vernice Crackle della Ranger (che come sopra ho scritto ho usato grazie a Per Olav Lund). La vernice va data piuttosto spessa
8. quando il colore si è frantumato per bene con il cutter ed un punteruolo ho fatto saltare la vernice (scaglia per scaglia) ove più mi piaceva;
9. ripreso i colori AK verde scuro e verde chiaro e ho rievidenziato le zone ammuffite;
10. fatto un lavaggio diluitissimo generale con un grigio-marrone molto chiaro ad olio, per evidenziare i punti di rottura delle vernice;
11. lavaggio selettivo con un marrone scurissimo diluitissimo ad olio per riprendere le venature del legno e le zone della vernice che apparivano meno evidenti.

Ecco il risultato finale…….

Adesso sto pensando se dare una bella botta di trasparente opaco ad aerografo per stabilizzare il tutto e se riprendere alcune scrostature con un giallo chiaro per fare giochi di luci e di ombre….

Stay tuned……

Print Friendly, PDF & Email