Seehund 1:35 Bronco Models Paintings

E’ un modello semplice e divertente!
Ecco la pittura:
1. ho dato una buona mano di preshading utilizzando il Nato Black della tamiya;
2. a questo punto ho iniziato ad operare delle leggere velature di grigio, in modo da non nascondere la preombreggiatura.;
3. finito questo lavoro, fatto con un tono medio, ho trattato il sub come un soldatino e quindi ho schiarito le parti superiori e scurito quelle in ombra. A tal fine ho utilizzato del grigio chiarissimo per le luci e lo smoke tamiya per le ombre. Ho poi utilizzato del buff diluitissimo, dato solo con andamento verticale, unitamente allo smoke dato nello stesso modo per riprodurre delle colatura di sporco.

4. passata di future ad aerografo è quindi ho iniziato una prima mano di olii: puntinatura (per muovere il colore di base) e lavaggi fatti sia con rosso più nero che con nero più bianco.
5. qualche primo effetto di ruggine.
6. trasparente opaco gunze.
Et voilà….

la ruggine è al minimo, soprattutto perché operavano in rapide missioni costiere, però un po’ ne ho messa (licenza artistica)…..
Altro passaggio importante è la riproduzione dello sporco/vegetazione sull’opera viva. A tal fine ho mascherato l’opera morta con nastro Tamiya:

 

Ho iniziato quindi, con gli olii, dei lavoretti di colatura e di variazione cromatica per variare il grigio di base ancora un po’. In questo modello ho deciso di applicare i principi della luce zenitale, come fosse un figurino, quindi sulle zone più alte ho utilizzato colori più chiari arrivando perfino al bianco di titanio.
Ecco un po’ di foto:

Dopo il verde e gli altri trattamenti ho ridato delle passate in senso verticale col buff tamiya, quindi nuovamente con lo smoke della medesima marca.
Entrambi i colori diluitissimi, quindi una bella spruzzata di future e modello caramellato….
quindi ho effettuato dei lavaggi selettivi, prima con un colore violaceo (rosso+nero ad olio) quindi con nero fumo sempre ad olio e poi nei punti rugginosi con rosso veneziano e arancio.
PAssata di trasparente opaco gunze.
una volta asciutto ho fatto un bel drybrush con giallo di napoli rosato e scuro, sempre ad olio.
Sono seguite colature con colori rugginosi e verde. E’ venuta quindi l’ora di riprodurre gli accumuli di vegetazione, a tal fine ho usato l’olive green della W&N ad olio che ho steso grossolanamente lungo la linea di galleggiamento e sfumato verso il basso con un pennello piatto diluito nel white spirit stando attento a lasciare comunque un po’ di accumulo sul punto di partenza…. ecco il risultato, io sono soddisfatto…. ma a voi il giudizio:

 










Come potete vedere ho iniziato anche ad impostare l’ambientazione.
 

Print Friendly, PDF & Email